/Natsu no Kaze/

Arcobaleno di Spezie


La storia parla di una strana famiglia di ragazzi e ragazze che hanno in comune il fatto di essere tutti orfani di madre e di avere lo stesso, sconosciuto padre che vuole restare dal tutto anonimo. Le vicende si complicano con sfumature un po' fantascientifiche (solo in apparenza), infatti strani avvenimenti stanno accadendo da quando gli stranieri sono venuti in Giappone e le loro intenzioni non sembrano dal tutto chiare, condite con una famiglia reale da sbudellarsi dalle risate da quanto è stramba e da combattimenti all'arma bianca. Questa storia senza dubbi potrebbe spiazzare gli ammiratori del maestro che hanno letto solo le sue opere legate al mondo sportivo, ma fa comun que piacere vedere un Adachi che ogni tanto lascia il diamante del baseball per portare il lettore in un universo del tutto diverso da quello del "batti e corri". Lo stile grafico e quello ormai famoso di Adachi che non lascia spazio a dubbi grazie ad un tratto pulito e fondali ben curati, ciò che potrebbe infastidire un pò all'inizio sono gli eventi e le gag comiche che inizialmente sembrano impostate senza un vero e propio ordine cronologico. Nonostante tutto questo manga potrebbe essere un buon modo per cominciare a conoscere Adachi anche se forse non tutti potrebbero comprenderlo appieno, anche perché la lettura prosegue in maniera piacevole senza forzature nella trama. Poi se non vi piace l'Aachi sportivo questo assieme ad altre sue opere sarebbe la scelta migliore per vedere il "Poeta dei Manga" all'opera con qualcosa che non per forza deve riguardare lo sport e che si presenta con uno stile di lettura semplie e scorrevole.
Nome: Shichimi
Protagonista maschile della serie, ha 15 ed è uno dei sette fratelli. Di indole gentile e calma e stato cresciuto come vigile del fuoco, e abile nell'usco dell'accetta. Nutre del risentimento verso l'irresponsabilità del padre e ha giurato che non avrebbe mai accettato nessun tipo di favore ne soldi da lui.
Nome: Natane
Protagonista femminile della serie, ha 13 ed e l'unica ragazza della famiglia e si prende cura dei due fratelli più giovani Chinpi e Sanshou. Ha una personalità un pò focosa e tende spesso ad arrabbiarsi con Shichimi il più delle volte e rifiuta l'idea di vederlo come fratello maggiore. Ha una predilizione per Asajirou che gli ha insegnato l'arte della spada.
Nome: Goma
Il più vecchio dei fratelli, ha 22 anni. E un comico professionista, si trova molto bene stando con Keshi e spesso giocano assiema a qualche gioco da tavolo. E fisciamente più "grosso" dei suoi fratelli e, anche se non può sembrare, saggio e ha molta influenza sulla famiglia.
Nome: Asajirou
E il secondogenito della famiglia, ha 20 anni. E un geniale spadaccino e giovanissimo padroneggia lo stile Haniwa, anche se aspira ad essere un artista itinerante. Sembra che, di tanto in tanto, abbia la capacità di vedere il futuro.
Nome: Keshi
Terzo fratello più vecchio dei sette coi suoi 18 anni. E cresciuto in un tempio per alcuni anni dopo la morte della madre. Ha una predilizione di bere alcolici ed e un esperto giocatore. Spesso passa il tempo assieme ha Goma con cui condivide molti interessi.
Nome: Chinpi
Il secondo fratello più giovane, ha 10 anni. Un geniale inventore e scienziato, realizza sia oggetti utili per la vita quotidiana che armia per i suoi fratelli. E un ragazzo giovane e sensibile che si e molto legato hai suoi fratelli dopo la morte della madre.
Nome: Sanshou
Il più giovane dei fratelli ha solo 3 anni, ma e un geniale ninja. Tutta via e trattato e si comporta propio come un bambino. Gioca spesso assieme ad Hanzo, il ninja incaricato di proteggere i sette fratelli e la famiglia.