/Natsu no Kaze/

TOUCH


Tatsuya e Kazuya sono due fratelli gemelli ben diversi: il primo è fannullone e superficiale mentre il secondo è abilissimo sia nello studio che nel baseball. Insieme a loro c'e' Minami, inseparabile amica d'infanzia. Gli ormoni tendono a cambiare le persone e ben presto, tra i due fratelli, nasce una certa competizione, soprattutto nell'ambito sportivo, per guadagnarsi i favori della ragazza. La cosa sembra dover durare a lungo quando, a nemmeno metà della serie, un colpo di scena abbastanza drastico cambierà tutte le carte in tavola. Touch e senza dubbio una delle opere più note dell'autore Adachi e dunque e comprensibile anche il fatto che la serie animata e il manga stesso, entrambi arrivati in italia, siano rimasti nel cuore di molti. Punto di forza di questo manga, come tutti gli altri manga di Adachi, è lo sviluppo psicologico dei personaggi che, maturando pian piano, ci fa godere in pieno quest'opera nella sua globalità e non nei singoli volumetti. Aprimo impatto la storia sembra non dire gran che avvolte viene da chiedersi "Ma come fa una storia cosi semplice a durare 26 volumi senza farti mai sbadigliare?", domanda lecita del resto. Invece Touch non ha questo problema, anzi. Credo sia facile incontrare per la strada un ragazzo come Uesugi Tatsuya, sempre oscurato dal fratello; oppure una ragazza come Nitta Yuka, talmente presa da sé stessa e dai propri interessi da non accorgersi del buono che ha intorno. Insomma per l'ennesima volta, anche per i manga che vennero in seguito, Adachi ha saputo mostrarci dei personaggi con caratteri verosimili, non super erori ma semplici persone. Magari qualche eccezzione la troviamo in Minami se propio vogliamo. Inoltre tutti i personaggi sono ben caratterizzati dall'autore da Harada, il coach Kashiwaba, e persino le compagne ginnaste di Minami. Insomma sembra quasi che la storia si costruisca da sola senza quasi bisogno dell'autore che comunque col suo stile di disegno viene ancora più incontro alla trama semplice. Touch insomma e il classico "mai gudicare un libro dalla copertina", infatti non è per nulla né uno stucchevole shojo né un inverosimile shonen. È Touch, semplicemente.

Nome Giapponese: Tatsuya Uesugi
Nome Italiano: Tom Brandel
Doppiatore: Luigi Rosa
Il "fratello scemo" non che uno dei tre protagonisti principali di tutte le vicende di Touch. Sin da piccolo ha sempre dimsotrato di saper imparare le cose prima del fratello, anche se quest'ultimo in seguito diventava più bravo di lui, e per questo si può definire quasi un talento naturale. Pultroppo nonostante questo ha sempre evitato di entrare in competizione con Kazuya e dunque col tempo e diventato incredibilmente pigro e non ha più preso sul serio niente. E cresciuto assieme a suo fratello gemello è assieme a Minimi Asakura.
Nome Giapponese: Kazuya Uesugi
Nome Italiano: Kim Brandel
Doppiatore: Gabriele Calindri
Il fratello gemello di Tatsuya non che un fenomeno del baseball. Ben che da piccolo non riuscisse subito ad apprendere qualcosa, imparava sempre dopo suo fratello, una volta imparato diventava anche migliore del fratello. Bravo a scuola, bello e di talento nello sport e un ragazzo molto gentile e a dispetto di come tutti la pensano conosce molto bene le reali potenzialità del fratello. Si impegna al massimo per realizzare il sogno di Minami di andare al Koshien per essere il miglior lanciatore che la Meisei High School abbia mai avuto.
Nome Giapponese: Minami Asakura
Nome Italiano: Minami Asakura
Doppiatore: Donatella Fanfani
Amica d'infanzia dei due gemelli Uesugi non che loro vicina di casa e protagonista femminile delle vicende di Touch. Nessuno dei due fratelli sembra essere interessato a lei anche se entrambi ammettono che sia una bella ragazza, ha il sogno di andare al Koshien per vedere Kazuya portare alla vittoria la Meisei High School. Col tempo svilupperà anche un talento innato per la ginnastica ritmica.
Nome Giapponese: Koutarou Matsudaira
Nome Italiano: Giancarlo
Doppiatore: Donato Sbodio
Caro amico di Kazuya non che suo compagno di squadra. E il ricevitore della Meisei High School e inizialmente tende a gaurdare a Tatsuya con molto pregudizio, specialmente se paragonato al fratello ossia Kazuya. Al secondo anno diventa capitano della squadra, e un gran mangione e ogni tanto gli viene ricordato di mangiare un pò di meno.
Nome Giapponese: Shouhei Harada
Nome Italiano: Arada
Doppiatore: Guido Rutta
Un amico di Tatsuya che frequenta la stessa scuola. Sotto quell'arie cosi spaventosa che intimorisce tutti si nasconde un fiume di sagezza che usa per consigliare Tatsuya. Avvolte agisce un pò come istigatore/sostenitore nei confronti di Tatsuya anche se avviene spesso indirettamente. E iscritto al club del pugilato.
Nome Giapponese: Akio Nitta
Nome Italiano: Nello
Doppiatore: Luca Semeraro
Slugger della Sumi Tech e un ragazzo che e sempre ciorcondato da un infinita di fan girls. E noto per la sdua capacità di riuscire a prevedere le mosse del lanciatore avversario ma considera Tatsuya il suo rivale numero uno proprio perchè e un lanciatore imprevedibile. Anche lui sembra essere un ammiratore di Minami, conosce Harada dalla scuola elementare. E il fratello maggiore di Yuka.
Nome Giapponese: Yuka Nitta
Nome Italiano: Chicca
Doppiatore: Alessandra Karpoff (1° Versione) / Dania Cericola (2° Versione)
Sorella minore di Akio Nitta. E una ragazza molto presa da se stessa e risulta anche egoista, vuole però molto bene a suo fratello e sembra provare qualcosa per Tatsuya. Si iscrive alla Meisei High e diventa menager del club del baseball, detta da lei questa sua scelta e per spiare gli avversari e passare le informazioni alla Sumi Tech. Vede Minami come una rivale in amore a causa di Tatsuya, e le scatena anche gelosia per quanto rigaurda suo fratello Akio Nitta.
Nome Giapponese: Nishimura
Nome Italiano: Emanuele
Doppiatore: Federico Danti (1° Versione) / Antonio Zanoletti (2° Versione)
Ace Pitcher della scuola Seinan High, sa lanciare palle curve difficile da controbattere. Probabilmente il miglio lanciatore della prefettura. Arrogante e anche presunuoso e però sempre ignorato da tutti. E un grande fan di Minami e cerca sempre di convincerla ad uscire con lui. Vede Akio Nitta come il suo più grande rivale, ma ovviamente questa rivalità non è ricambiata dato che Nitta vede come rivale solo Tatsuya.
Nome Giapponese: Takeshi Yoshida
Nome Italiano: Maurizzio
Doppiatore: Paolo Torrisi
Un fan di Tatsuya. Vuole imitare Tastuya in tutto e per tutto, compreso il modo in cui lancia e gioco a baseball. Sembra avere qualche simpatia per Yuka Nitta, ben presto però si stuferà di essere nell'ombra di Tatsuya e comincerà ad assumere un comportamento arrogante e cosi la persona che tanto ammira si trasforma in un rivale da battere.


Il sucesso di Touch, vide arrivare varie produzioni fra cui appunto un anime giunto fino a noi. Dei "sequel" della serie animata ossia Miss Lonely Yesterday e Cross Road. Una produzione poco nota però e quella del Musical dell'opera di Adachi. Pultroppo qui in italia se ne sa poco di questa produzione e dunque le informazioni sono scarse ma sembra che questa produzione segua la trama del manga pronendola in uno stile appunto da Musical. Ci sono state due edizioni la prima fu nel Marzo del 1987 come spettacolo di apertura, la seconda invece avvenne durante il Lugio e Agosto del 1988 come tour.

»Spettacolo di Apertura del Marzo 1987
    Cast
  • Uesugi Tatsuya/Kazuya Uesugi interpretati da Shinobu Sakagami;
  • Minami Asakura interpretata da Youki Kudoh;
  • Koutaro Matsudaira interpretato da Kobu Gordon;
  • Akio Nitta interpretato da Zirou Karasawa;
    Produzione
  • Storia scritta da Mitsuru Adachi;
  • Regia di Hiroshi Sato;
  • Sceneggiatura ad opera di Tanami Yasuo e Kenmoti Wataru;
  • Musiche di Akira Hiroshi Serizawa;
»Tour di Luglio/Agosto del 1988
    Cast
  • Uesugi Tatsuya/Kazuya Uesugi interpretati da Sakagami Shinobu e Yamamoto Youiti;
  • Minami Asakura interpretata da Aki Asakura;
  • Harada interpretato da Osamu Seyama;
  • Akio Nitta interpretato da Taishi Kuzi;
    Produzione
  • Storia scritta da Mitsuru Adachi;
  • Regia di Hiroshi Sato;
  • Sceneggiatura ad opera di Tanami Yasuo e Kenmoti Wataru;
  • Musiche di Akira Hiroshi Serizawa;