/Natsu no Kaze/

Altri Manga sul Baseball


Oltre a Mitsuru Adachi vi sono anche altri autori, sia presenti che passati, che hanno calcato a modo loro il diamente verde del baseball. Ogni autore, ognuno col proprio stile, ha mostrato varie sfaccettature di questo sport passando dal più improbabile alle situazioni più realistiche ma sempre condite da un buon umorismo. Oppure storie in cui il protagonista e tutto tranne che un ragazzino, come in alcuni manga di Shinji Mizushima in cui alcuni protagonisti sono persone adulte.

Bench

Quando su questo sito si parla di baseball prendiamo sempre i voce dei titoloni quali Tommy la Stella dei Gigants, Pat Ragazza del Baseball, Mr. Baseball, Touch, H2, Cross Game o Captain/Play Ball. Ma se andiamo affondeo della questione troviamo una valanga di altri lavori di cui già solo trovare il nome sul web e un miracolo vero e propio. Ma non sempre i lavori appasionanti sono per forza composti da 30 o 25 volumetti, avvolte si possono trovare diamanti del baseball anche fra gli one shot, ossia racconti brevi lunghi massimo due o tre capitoli. E questo il caso di Bench un lavoro breve realizzato da Kishimoto Masashi. Il nome vi suona famigliare? Beh e ovvio la sua opera di maggior sucesso altri non è che Naruto che, lo ricordiamo, nel solo giappone ha raggiunto ben 100 milioni di copie vendute. Ma torniamo al argomento di questa sezione per rispondere alla domanda "Cosè Bech?". Bench è un one shot disegnato da Kishimoto e serializzato sulla rivista Shonen Jump che aveva lanciato un progetto che vedeva i sei migliori autori della rivista pubblicare storie brevi. Ad aprire questo circolo e stato appunto Kishimoto col suo Bench, semplicemente un manga sul baseball. Sembra incredibile ma vero ma qui il maetsro kishimoto stupisce, cosi come aveva fatto col suo Naruto, tirando fuori personaggi e materiale che sarebbe potuto essere buono anche per una serie breve anche composta da cinque volumetti o meno. La storia racconta questa piccola vicende che ruotano attorno al gruppo D di una squadra di baseball, i protagonisti principali di questa vicenda sono Yamaguchi Tsutomu, giovane matricola della squadra, è Ou Masayuki al primo anno di superiori. Entrambi, cosi come i co-protagonisti, sono spinti da un forte amore verso questo sport ma cè un problema da affrontare; il gurppo D lo possiamo anche definire "l'angolo dei disperati" o per meglio dire il gruppo che non giochera mai. Del gruppo D fanno parte anche Ishii Kenji, le due "menager" Takatori Yuri e Morimoto Hibari. La storia di per se e molto breve ma allo stesso tempo fa sorridere e racconta una storia di appasionati di baseball. Giusto nelle prime pagine l'autore vuole anche anche scherzare facendo eseguire al portagonista lanci improbabili e impossibili dove però il trucco ci viene svelato subito. A mio modesto parere e un one-shot da provare a leggere almeno una volta. L'one shot e stato pubblicato durante sul numero del 9 Ottobre della rivista Weekly Shonen Jump del 2010 e de stato solo uno di una piccola lunga serie di one shot pubblicati in quel periodo dal WSJ, iniziativa avuta per celebrare solo alcuni fra i più importanti nomi. L'iniziativa si chiamava “Top of the Super Legend” che ha visto per sei numeri della rivista, consequitivi, la pubblicazione appunto di questi one shot di cui il primo e stato appunto di Kishimoto con questo suo Bench.

Stopper Busujima

Questo manga e stato realizzato nel 1996 da Harold Sakuishi, racconta la storia di Taiko Busujima un abilissimo lanciatore che spera di poter fare carriera nei migliori campinati professionistici di baseball. Il poverino però non ha mai tenuto conto dell'eventualità di essere ingaggiato dalla peggiore squadra in circolazione e cosi si ritrova, a suo mal grado, nella peggiore squadra della Lega: gli Keihin Athletics. Ma il suo sogno non si ferma anche se la domanda e come potrà Taiko far vincere lo scudetto agli Keihin Athletics?

Aozora Yell

Aozora Yell e un manga del 2008 disegnato da Kazune Kawahara che non solo vuole toccare il tema del baseball ma anche della musica. Infatti e risaputo che avvolte la musica può anche unire due cuori ed è qui che parte la storia della nostra protagonista Tsubasa. La ragazza dopo aver assistito ad un esibizione di una banda durante le finali del Koshien deciderà, una volta entrata alla sueperiori, di entrare nella banda musicale del suo liceo. E sarà propio quetso legame della musica con lo sport del "batti e corri" a far si che Tusbasa possa incontrare un nuovo amore.

One Outs

Le parole più famose del portiere Endou Mamoru in questo manga non sono affatto valide, quel "divertimento" in quetso manga stona. One Outs e un lato oscuro del baseball e stavolta non ci sarà nessun "buon protagonista" a far si che il vero protagonista di questa storia possa cambiare opionine. Ma attenzione ben che il baseball sia anche un gioco di squadra e anche un gioco di testa, infatti bisogna conosce affondo i propi avversari e questa è una cosa che Toua Tokuchi, il protagonista di questo manga, sa molto bene. Toua e si un abile lanciatore ma anche un giocatore d'azzardo che partecipa a scommesse clandestine su sfide uno contro uno tra lanciatori e battitori. Kojima Hiromichi, il clean-up hitter dei Lycaons, si imbatte un giorno in Toua e ciò porta allo scontro fra i due da cui il nostro portagonista esce vincitore, Kojima rimane infortunato e perde il suo posto nei Lycaons ma viene subito rimpazziato da Toua. Toua non è solo un abile lanciatore, ma sa capire perfettamente i punti deboli, fisici ma soprattutto psicologici, dei suoi avversari, usandoli a suo favore.

Chikai no makyuu

Di questo manga non si sa quasi nulla se non che è stato disegnato da Tetsuya Chiba e la storia e stata scritta da Kazuya Fukimoto. Tatsuya Chiba e un nome che può sognare famigliare anche perchè ha disegnato il manga di Rocky Joe. Il manga e del 1961 e come detto poco fà si sa veramnete troppo poco se non che è inedito in italia e che la sua storia si snoda attraverso sette volumetti.

Kuri Kuri toushu

Su questo unico volume, uscito nel lontano 1958, non si sa molto. Ciò che sappiamo e che il manga e composto da un unico volume pubblicato da Shueisha, ovviamente come tema ha il baseball. La storia e stata scritta da Nobumasa Asai mentre i disegni sono opera di Hiroshi Kaizuka che, nel lontano 1967, disegnerà anche il manga 1・2 Sakusen.

Gurazeni

Natsunosuke Honda è il lanciatore di riserva degli Spiders, una squadra professionista di baseball. La sua abilità di far soldi, tanto da raggiungere somme grandi abbastanza per ricoprire l'intero campo di gioco, è ciò che dà il titolo al manga. Nominato nel 2012 al 5° Manga Taisho award. Vincitore del 37° premio Kodansha nella categoria miglior manga (categoria generale) ex aequo con Prison School. La serie e pubblicata dalla Kodansha e attualmente conta 10 volumi, iniziati nel 2010, i cui disegni sono opera di Keiji Adachi mentre la storia e scritta da Yuji Moritaka.