/Natsu no Kaze/

ARC Style: Baseball 3D


Sono passati anni da quando Nintendo aveva portato, con molto successo sulle sue prime console, il simulativo Baseball per i suoi classici 8-bit. Finalmente nel 2014 sembra che anche Nintendo, dopo altre varie produzioni arrivate con successo al pubblico, alcune di queste anche realizzate interamente in italia, abbia aperto più porte anche per uno degli sport più popolari del Giappone: il Baseball. Infatti grazie a Nintendo la ARC SYSTEM WORKS, già realizzatrice di semplici giochi molto seguiti in Giappone, porta in Italia il suo Arct Style: Baseball 3D per le console della famiglia Nintendo 3DS. Esattamente come il classico Baseball su NES anche questo titolo sfrutta comandi molto semplici. I controlli sono sempre a schermo, rendendo il tutto ancora più intutivo, rendendo il gioco adatto anche a coloro che conosco poco il Baseball e le sue meccaniche abbastanza complesse. Il gioco offre solo tre modalità di gioco: Torneo, Esibizione e Personalizza. In Torneo dovrete affrontare una serie di sette partite fino a giungere alla finale, vincendo cosi il campionato. Nella modalità Esebizione potrete scegliere una delle squadre disponibili e giocare subito, senza dimenticare la possibilità di giocare online o tramite la modalità multigiocatore locale. Nella modalità Personalizza invece e possibile creare e personalizzare squadra e giocatori in vari modi. Per personalizzare i personaggi e anche possibile usare le fotocamere del Nintendo 3DS, come avviene in "Caccia la Faccia" già installato nella console, per dare volti originali oppure il proprio volto al giocatore prescelto. Il gioco ha avuto anche la fortuna, motivo per cui l'arrivo nel resto del mondo e stato facilitato, di non sfruttare nessuna licenza delle squadre reali del mondo del baseball Giapponese. Il suo gameplay rimane molto semplice e altamente intuitivo, esattamente come la sua controparte 8-bit. Il gemaplye e ovviamente più "evoluto" rispetto all'era 8-bit, come e giusto che sia, permettendo anche manovre più complesse come le giocate sulle basi oppure le startegia leggermente più complesse. Insomma il baseball per tutti a portata di mano e sempre in tasca.